Web marketing per hotel: 7 consigli da non perdere

Articolo scritto da Argomento: Marketing per hotel 0 Commenti

Web marketing per hotel
Tempo di lettura: 3 minuti

Nel settore alberghiero la concorrenza è spesso spietata. Per eccellere e aumentare la propria clientela non basta offrire ai propri clienti un buon panorama, un servizio in camera impeccabile, delle colazioni da sogno e dei prezzi competitivi. No, perché la clientela, in qualche modo, va richiamata, va attirata, e questo – nel 2018 – è praticamente impossibile in assenza di una buona strategia di web marketing per hotel. I piccoli alberghi talvolta pensano che la promozione online fatta bene sia un riservata ai soli colossi del settore, e quindi ai più grossi concorrenti. Ma non è affatto così: con un budget minimo, anche la più piccola struttura ricettiva può mettere in campo una strategia di web marketing per hotel in grado di fare la differenza. Quali sono le azioni da intraprendere? Quali sono gli elementi che, se affrontati nel modo giusto, possono aumentare concretamente la visibilità del tuo business?

Web marketing per hotel: gli step da non trascurare

Individua il tuo pubblico

Non tutti gli alberghi hanno il medesimo tipo di pubblico. Qual è il tuo target? A chi ti devi rivolgere? I fattori che vanno a determinare l’audience concreta di un albergo sono tantissime, a partire dalle offerte del territorio, fino ad arrivare alla tipologia di struttura. Un albergo in pieno centro storico dovrà imbastire una strategia di web marketing per hotel differente rispetto a quella seguita da una struttura rivierasca o di alta montagna, in quanto le loro buyer personas avranno esigenze e gusti diversi.

Avvia un blog e sii attivo sui social media

Per attirare degli utenti in rete servono dei contenuti intriganti: questo vale per tutte le tipologie di aziende, e soprattutto per gli alberghi. Anche tu, dunque, dovresti seguire i dettami dell’inbound marketing, mettendo i tuoi potenziali clienti nella condizione di contattarti. Per questo il nostro consiglio è quello di avviare un blog, nel quale potrai andare a descrivere le attrazioni del territorio. Altrettanto importante sarà la cura del social media marketing, con una presenza oculata su Facebook e Instagram, due piattaforme che si prestano alla perfezione alla condivisione di foto, il tipo di contenuto che i potenziali clienti di alberghi prediligono.

Leggi anche:  Cosa pubblicare nella pagina Facebook di un Hotel

Ottimizza il tuo sito dal punto di vista della SEO

Prima di prenotare presso la tua struttura, i tuoi utenti devono trovarti. Nell’universo online, questo significa che il tuo sito web deve essere posizionato bene sui motori di ricerca, affinché ad una query del tipo ‘il nome del tuo albergo + la tua città’ la tua struttura possa risultare ai primi posti della SERP. Quello che ti serve, dunque, è un eccellente lavorio di ottimizzazione SEO on page e off page, individuando le più importanti parole chiave per la tua attività.

Un sito web ottimizzato per i dispositivi mobile

Ovviamente si dà per scontato che ogni albergo abbia ormai un sito web aggiornato e curato. É però fondamentale – visto il continuo aumentare della navigazione via dispositivi mobili – che il portale della struttura sia ottimizzato per smartphone e per tablet, e quindi per la visualizzazione e l’utilizzo sui piccoli schermi. Il sito web in questione non deve quindi essere ottimizzato dal punto vista della SEO, ma anche da quello della user experience, qualsiasi sia il dispositivo di partenza. Un tasto dolente per molti portali alberghieri è la lentezza del caricamento, la quale è molto spesso il risultato dell’utilizzo di immagini troppo pesanti.

Video marketing

Sì, una immagine vale 1.000 parole. Ebbene, i video ne valgono tantissime di più. I clienti di un albergo non cercano solo un tetto sotto al quale dormire, desiderano un’esperienza da non dimenticare, e non c’è niente di meglio di un video per comunicare loro quello che la tua struttura può fargli vivere. Nella tua strategia di web marketing per hotel, dunque, non possono mancare dei filmati di qualità, da pubblicare sul tuo sito e da condividere sui social media.

Leggi anche:  Come fare e-mail marketing per hotel

Invita i tuoi ospiti a ri-prenotare da te

Una buona strategia di web marketing per hotel non deve mirare unicamente ad attirare l’interesse di nuovi potenziali clienti. No, deve invece essere anche in grado di richiamare gli utenti che sono già stati ospiti della struttura con dei contenuti personalizzati, creati a partire da un’attenta analisi dei loro dati. Grazie all’aggregazione dei dati presenti sul tuo gestionale, per esempio, potrai inviare delle newsletter personalizzate, e quindi dare il via a delle campagne di email marketing di grande effetto!

Il passo in più: la pubblicità a pagamento

Talvolta, in un mercato altamente competitivo, una strategia di web marketing per hotel basata sulla SEO, sull’email marketing e sulla creazione di contenuti non è sufficiente per avere la garanzia di svettare al di sopra dei propri concorrenti. Il passo in più, in questo senso, è quello di riservare una fetta del proprio budget per della pubblicità a pagamento online, e quindi per delle campagne mirate di Pay per click, così da attirare click preziosi.

Commenta questo post

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.