I migliori strumenti per promuovere un ristorante online

Articolo scritto da Argomento: SEO 0 Commenti

promuovere un ristorante online
Tempo di lettura: 4 minuti

Non stai cercando dei consigli generali sul web marketing, e non stai nemmeno tentando di aumentare i clienti di un’azienda qualsiasi. No, tu vuoi scoprire quali sono i migliori strumenti per promuovere un ristorante online, un’attività del tutto particolare inserita in un mercato che segue delle regole tutte sue. Un ristorante, infatti, vende prodotti, vende servizi, vende sensazioni e vende esperienze, e si trova ad affrontare un pubblico estremamente variegato, nonché una concorrenza potenzialmente infinita.

Il web marketing può certamente aiutare, ma affinché la tua attività possa godere di risultati concretamente positivi è necessario che tu capisca quali sono gli strumenti per promuovere un ristorante online: quello che va bene per un ferramenta o per un e-commerce, infatti, può risultare del tutto inutile o perfino dannoso per una pizzeria, per una tavola calda o per un ristorante pettinato. Vuoi scoprire di quali strumenti non dovresti fare a meno per promuovere il tuo ristorante su Internet? Continua a leggere!

Gli strumenti per promuovere un ristorante online

Il sito web

Tra i più efficaci strumenti per promuovere un ristorante online vi è senz’altro il sito web. Molti locali, nonostante la facilità e la rapidità con cui oggi è possibile realizzare un portale online, continuano a evitare questo passo, pensando – ancora oggi – che i siti web siano riservati alle aziende che operano in rete. Ma non è affatto così, in quanto i clienti che cercano informazioni sui ristoranti lo fanno soprattutto online: perché perdere l’occasione di comunicare con i tuoi potenziali clienti, dando loro dei buoni motivi per accorrere proprio al tuo ristorante? Oltre alle classiche informazioni sulla storia del locale, sulle indicazioni stradali per arrivarci e sul menu, è consigliabile arricchire il portale con un blog orientato al content marketing: in questo modo potrai fornire dei contenuti di valore al tuo pubblico, con ricette e suggestioni, comunicare eventi particolari presso il tuo ristorante e soprattutto guadagnare le attenzioni di Google, sempre pronto a premiare chi realizza contenuti originali e utili con dei miglioramenti in termini di posizionamento.

Google My Business

Fondamentale per qualsiasi tipo di attività che vuole far conoscere il proprio indirizzo, i propri orari di apertura e i propri contatti. Google My Business è il primo step di qualsiasi attività di Local SEO, e come tale non deve assolutamente mancare tra gli strumenti per promuovere un ristorante.

Leggi anche:  Cos'è la SEA?

TripAdvisor

Non lasciare che questo onnipresente portale sia totalmente – e pericolosamente – in mano al tuo pubblico: trasformalo in uno strumento a tuo favore. La potenza di fuoco di TripAdvisor è infatti pazzesca, e il numero di persone che si rivolge alle sue recensioni per scegliere di volta in volta quale ristorante scegliere è in continua crescita. Per questo, se il tuo ristorante è nuovo, ti consigliamo di creare il tuo profilo su TripAdvisor, e di completarlo con delle informazioni sul tuo locale, come per esempio il tipo di cibo servito, la fascia di prezzo, la politica nei confronti degli animali, gli orari e la presenza di parcheggio. Importantissima, poi, è la presenza di foto aggiornate della location: le statistiche ci dicono infatti che i ristoranti con più di 30 foto in galleria raccolgono risultati migliori. E, infine, rispondi alle recensioni, in modo cortese e professionale.

Facebook

Impossibile pensare agli strumenti per promuovere un ristorante online senza citare Facebook, social media su cui qualsiasi tipi di attività dovrebbe essere presente con una strategia ben definita. Attenzione, però: Facebook non è un portale di vendita, bensì di promozione e di condivisione dei contenuti. La tua presenza su questo social media, dunque, deve mirare a creare engagement, e non a pubblicare di continuo il tuo menu settimanale!

Pinterest e Instagram

I ristoranti che tra i propri ingredienti fondamentali hanno la creatività non dovrebbero mai rinunciare a Instagram e a Pinterest, vere e proprie piattaforme regine del food porn: qui potrai condividere golosissime fotografie dei tuoi piatti, facendo venire l’acquolina in bocca ai tuoi contatti. Ma quelli sono i luoghi giusti in cui condividere anche le immagini delle preparazioni e il dietro le quinte del tuo locale, per far sentire il tuo pubblico come parte integrante della tua avventura!

Strumenti per l’ottimizzazione SEO

Forse gestisci una pizzeria a Roma, e vuoi che gli utenti trovino il tuo locale nelle prime posizioni della SERP quando ricercano una pizzeria con lo smartphone mentre passeggiano in centro. O forse possiedi un ristorante pugliese a Milano, e vuoi svettare sopra a tutti i tuoi concorrenti. Allora devi darti all’ottimizzazione SEO, curando nel dettaglio ogni aspetto onpage e offpage del tuo sito web, appoggiandoti a strumenti come Google Analytics, Keyword Planner, Yoast, SeoZoom, SemRush e via dicendo. Se il gioco si fa serio e tu vuoi tornare a pensare alle tue ricette, puoi ovviamente contattare un consulente SEO che si occupi dell’ottimizzazione al posto tuo!

Leggi anche:  L'user experience per e-commerce: come migliorarla

Coupon sì, coupon no

I portali che offrono coupon online sono sempre più popolari, e sono dunque tanti i locali che, per aumentare la propria clientela, includono Groupon e simili tra gli strumenti per promuovere un ristorante online. Ma di certo questi portali non sono il mezzo giusto per moltiplicare i propri incassi, anzi: tra lo sconto richiesto e la trattenuta dell’incasso da parte dei portali, il guadagno è risicatissimo. I coupon dovrebbero essere visti solo come un’arma speciale, da utilizzare temporaneamente per allargare la clientela. Il rischio, infatti, è quello di abbassare lo standard per rientrare nei costi, e di vedere arrivare solamente una tipologia di clienti, ovvero i ‘cacciatori di coupon’, i quali, terminati i coupon, non torneranno, mai più nel tuo locale.

Newsletter

Anche un ristorante può avvalersi di una buona strategia di email marketing. Per avvisare i clienti del cenone di Natale, per ricordare il calendario dei concerti estivi, per promuovere le serate dedicate alla cucina etnica, ma anche per fidelizzare gli utenti inviando loro un video in cui mostri come cucinare il tuo famoso dessert autunnale. Una newsletter ben pianificata costa poco, a fronte di grandi risultati!

Commenta questo post

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.