Facebook Shop e l’era del social ecommerce

Articolo scritto da Argomento: Facebook Marketing 0 Commenti

Tempo di lettura: 3 minuti

Da qualche settimana sentiamo parlare di una grande rivoluzione nel mondo dei social: Facebook Shop. Questa novità arriva al momento giusto e va a chiudere il cerchio con altri importanti cambiamenti che sono già stati integrati, pensati per migliorare l’esperienza dell’utente all’interno delle piattaforme social, come ad esempio Facebook Pay e l’Instagram Shopping.

Con Facebook Shop, il nostro caro Mark apre ufficialmente l’era del social ecommerce. Grazie a questa nuova funzionalità, le aziende potranno creare un vero e proprio store e vendere online in modo semplice, veloce e sicuro… ma soprattutto al 100% mobile friendly.

Vediamo insieme quali sono le opportunità e i vantaggi per le aziende e come farsi trovare preparati!

Che cos’è Facebook Shop e come funziona

Facebook Shop offre la possibilità di creare un ecommerce all’interno di tutte le piattaforme che fanno parte della grande famiglia Zuckerberg. In poche mosse tutti i venditori possono aprire il proprio negozio in forma gratuita e senza aver bisogno di budget pubblicitari. Lo shop sarà visibile non solo su Facebook e Instagram ma anche su Messenger, sul Marketplace di Facebook e su WhatsApp.

Una volta creato, il venditore potrà sfruttare la visibilità offerta su numerosi posizionamenti, garantire ai clienti assistenza pre e post vendita, utilizzare l’app di messaggistica e raggiungere un pubblico estremamente vasto.

Ricordiamo che attualmente questa funzionalità è disponibile solo negli USA, ancora non si hanno date certe ma sappiamo che presto sarà attiva anche in Italia.

Facebook Shop

Uno dei vantaggi più importanti riguarda la possibilità di completare il percorso di acquisto senza uscire dalla piattaforma, garantendo così un monitoraggio assoluto e un’esperienza fluida, senza interruzioni. Ciò significa che dalla scoperta del prodotto alla transazione, l’utente potrà completare l’intero customer journey senza dover saltare dalla piattaforma social all’ecommerce del venditore.

L’obiettivo di Facebook è quello di fornire a utenti e aziende un ecosistema su cui contare per fare acquisti e vendere online. Un sistema semplice, gratuito, senza commissioni accessibile a grandi e piccoli negozi.

 

E ora arriviamo al dunque.

Leggi anche:  Come scegliere i posizionamenti su Facebook ADS

Come si attiva Facebook Shop?

Gradualmente la funzione sarà attivata a tutti, dando priorità a coloro che hanno già impostato un Catalogo di prodotti e Instagram Shopping. Questi utenti saranno avvisati con una notifica e un email. Quindi stai attento alle notifiche che ricevi! 😉

Instagram Shop

Come fare ad attivarlo? Una volta ricevuta l’email che ti comunica la possibilità di aprire lo shop, accedi al Gestore delle vendite e inizia le procedure per la configurazione. Questa procedura si svolge all’interno del Business Manager quindi ti suggerisco di iniziare a configurarlo così da essere pronto all’utilizzo.

A questo punto dovrai inserire tutti i dati aziendali necessari, come l’indirizzo fisico, la partita iva, l’email e così via. Ti verranno chiesti anche le informazioni di 14pagamento, le opzioni di spedizione, le policy di reso, proprio come nel caso di un vero ecommerce.

Dopo aver inserito tutte le info, potrai creare il tuo catalogo prodotti su cui si baserà lo shop per mostrare informazioni agli utenti. In alternativa puoi anche scegliere di caricare manualmente i prodotti nello store. Puoi anche creare delle collezioni all’interno dello shop e personalizzare alcuni aspetti come il layout, i testi e i colori.

Per svolgere tutte queste azioni devi essere amministratore della pagina Facebook e aver collegato l’account Instagram Business.

Una volta conclusa la procedura, gli utenti potranno raggiungere il tuo shop dal pulsante presente sulla pagina e dall’apposita tab che si andrà a creare sul profilo Instagram.

Quali sono i prodotti vietati?

Come potrai immaginare, nello shop non si potranno vendere tutti i prodotti ma ci saranno diverse restrizioni. Ti segnalo qui alcune dei prodotti che NON possono essere venduti:

  • Alcolici
  • Animali
  • Contenuti scaricabili e in abbonamento
  • Esplosivi, munizioni e veleni
  • Integratori: barrette proteiche, chitosano e vitamine
  • Offerte di lavoro
  • Medicine
  • Prodotti digitali
  • Prodotti per adulti
  • Strumenti finanziari e valute virtuali

Sì ai prodotti fisici e no ai servizi, ma niente vini, birre e formaci. In realtà Facebook ha stilato una lunga lista di restrizioni. Ti suggerisco di leggerla così da sapere in anticipo cosa potrai vendere e cosa no.

Leggi anche:  Come generare Lead attraverso i Social

Che ne sarà degli ecommerce tradizionali?

Molti pensano che la strada percorsa da Facebook, ma anche quella di Google con le novità introdotte con Google Shopping, possa portare alla morte degli ecommerce. È vero che l’obiettivo di questi colossi del web è quello di sovrastare Amazon e marketplace, ma non dobbiamo fare l’errore di legare un business online alle sorti di una singola piattaforma.

Facebook Shop offre numerosi vantaggi alle aziende questo è vero, ma avere delle basi solide su cui contare per affermare la propria presenza online è altrettanto importante. Ricordiamo che la strategia vincente è quella che sfrutta le potenzialità di diversi canali. Raggiungere l’utente online mentre è intento a compiere azioni diverse tra loro (quando è sui social l’utente ha esigenze diverse rispetto a quando naviga su Google o legge le sue email), è di fondamentale importanza per ottenere risultati.

Inoltre, è necessario capire per quali tipologie di business è più adatto Facebook Shop. Forse per quei prodotti caratterizzati da un acquisto impulsivo, magari con una soglia di prezzo bassa, oppure per i brand già noti. Testare e diversificare sono come sempre due aspetti essenziali quando si parla di business online!

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Laura

Laura Serrenti

Social Media Manager di Be-We srl

Appassionata di viaggi, serie tv e strategie di comunicazione. Dopo una Laurea in Comunicazione e Psicologia presso l’Università degli Studi Milano Bicocca, decide di tornare in Sardegna, la sua amata terra, per iniziare il suo percorso lavorativo alla scoperta del Digital Marketing, in particolare i Social Media.

Grazie all’esperienza coltivata lavorando in diverse realtà aziendali oggi si dedica ai diversi progetti con passione ed entusiasmo.

Inserisci un commento