Come sfruttare LinkedIn per il tuo business

Articolo scritto da Argomento: Social Media Marketing 0 Commenti

Come sfruttare LinkedIn per il tuo business
Tempo di lettura: 3 minuti

LinkedIn è il social network dei professionisti per eccellenza, la piattaforma perfetta per chi ha un’attività B2B ma anche per chi desidera informarsi e parlare con colleghi e collaboratori.

Qui i professionisti possono pubblicare e condividere il proprio CV per trovare offerte di lavoro e collaborazioni, sfruttando le opzioni di recruitment.

Oggi LinkedIn è un canale usato anche per fare marketing, per promuovere la propria figura professionale e la propria azienda. Vediamo insieme come sfruttare la piattaforma per fare business!

Come funziona LinkedIn per le aziende

LinkedIn mette a disposizione degli utenti due tipologie di profili: quello personale e quello aziendale. Il primo è dedicato a tutte le persone che si iscrivono al social mentre il secondo è dedicato esclusivamente alle aziende e ai brand. Il profilo personale è adatto ai lavoratori e il funzionamento è simile a quello di altri social network. Possiamo dire che l’unica differenza è che in questa piattaforma le persone possono candidarsi alle posizioni lavorative e mettersi in contatto diretto con le aziende. Cosa c’è di diverso rispetto a Facebbook? LinkedIn permette di mostrare alle aziende il proprio profilo professionale senza preoccuparsi di far comparire immagini imbarazzanti e condivisioni di post sui gattini.

LinkedIn Recuitment

Oggi è possibile usare anche Facebook per pubblicare offerte di lavoro e candidarsi, ma LinkedIn offre uno scenario più professionale e adatto a questo genere di relazioni.

I vantaggi del profilo aziendale su LinkedIn

Le aziende che si iscrivono sul social network hanno accesso a un profilo business. Grazie a questo profilo è possibile connettersi con milioni di persone interessate a prodotti e servizi venduti dall’azienda.

Questo ti assicura numerosi vantaggi, tra cui: creazione di pagine vetrina, ottimizzazione per la ricerca e analisi delle performance.

Creare una pagina vetrina

Questa è una delle funzioni più utili messe a disposizione delle pagine business. Le pagine vetrina sono un’estensione della pagina aziendale e servono a mettere in evidenza i servizi e i prodotti dell’azienda. Ogni profilo aziendale può avere fino a un massimo di 10 pagine vetrina.

Leggi anche:  Social media marketing: 10 errori da evitare

Supponiamo ad esempio che la tua azienda offra tre diverse tipologie di servizi rivolti a clienti differenti. Puoi creare una pagina per ciascuno e dare la possibilità ai tuoi clienti di seguire più da vicino le news che riguardano quel particolare servizio.

Ottimizzare per la ricerca

Un’altra funzione estremamente importante riguarda la possibilità di veder comparire su Google le pagine aziendali. Queste infatti vengono indicizzate al pari dei siti web e consentono di aumentare la visibilità del tuo business. Significa che, se le persone cercano il nome della tua azienda, oppure i prodotti e i servizi che vendi, Google gli mostrerà la tua pagina LinkedIn aziendale.

Per questo motivo è importante completare accuratamente il profilo aziendale inserendo una descrizione dettagliata che permetterà ai clienti di conoscerti al meglio.

Analizzare le performance

Analizzare l’andamento della comunicazione online è indispensabile per capire se stai andando nella direzione giusta. Monitorare le performance della comunicazione aziendale è utile per capire se:

  • Ti stai rivolgendo alle persone giuste
  • I contenuti sono apprezzati dal pubblico
  • I contenuti sono visualizzati dal pubblico nel paese giusto
  • Stai ottenendo un engagement per ogni post soddisfacente

Strumenti per le aziende

Oltre alle pagine vetrina, esistono altri strumenti che puoi usare per mettere in mostra il tuo business e attivare una strategia di marketing. Uno di questi è il LinkedIn Share, un sotto-canale di LinkedIn che permette di elaborare e condividere slide di ogni genere. Potresti creare ad esempio una presentazione oppure condividere un’infografica incentrata su un argomento e capace di spiegare e presentare le tematiche che stanno più a cuore al tuo target. Oppure, puoi condividere video-conferenze e registrazioni, consigli & How-To, video-conferenze e registrazioni e molto altro.

Un altro strumento interessante sono i LinkedIn Groups, in nessun altro social network funzionano bene come in questa piattaforma. Probabilmente perché qui hanno una ragione d’esistere rispetto ad altri social. Ma come utilizzarli nel modo giusto? Esistono alcune regole semplici per usarli al meglio. Ad esempio, è importante non usare contenuti auto-celebrativi e partecipare attivamente alle discussioni ponendo domande interessanti e stimolanti. Un altro aspetto importante è quello di condividere contenuti coerenti e che possono dare valore alla discussione.

Leggi anche:  Le KPI dei social media: quali monitorare?

La pubblicità su LinkedIn per le aziende

Come in tutti i social network, anche LinkedIn permette di fare advertising sulla piattaforma. Rispetto alle altre, qui è possibile sfruttare un’arma molto potente. Quando l’utente sceglie di registrarsi sul social deve inserire informazioni quali: nome, cognome, età, luogo di residenza, email e molto altro. A primo avviso sembra che non ci sia nulla di diverso rispetto ad altri social. LinkedIn vuole sapere qualcosa in più, come ad esempio:

  • Posizione lavorativa e durata dell’esperienza
  • Precedenti esperienze lavorative e durata
  • Settore
  • Formazione
  • Qualifiche
  • Etc.

Queste informazioni sono molto importanti per le imprese che desiderano raggiungere target ben precisi a cui rivolgere la propria comunicazione. In questa piattaforma è possibile mostrare le proprie inserzioni esclusivamente a coloro che hanno un curriculum ben preciso.

Il vantaggio principale riguarda la possibilità di mostrare messaggi mirati a persone che ricoprono un profilo adatto. In questo modo potrai risparmiare molto tempo e denaro, riuscirai a definire meglio il tono of voice del tuo messaggio e riceverai i contatti solo da parte di persone realmente interessate.

In conclusione, avrai capito che LinkedIn è la piattaforma creata per le imprese e per questo motivo mettere a loro disposizione tutti gli strumenti per mostrarsi ai clienti in modo professionale. Non vedi l’ora di iniziare a usarlo nel modo giusto? Contattaci per una consulenza!

Laura

Laura Serrenti

Social Media Manager di Be-We srl

Appassionata di viaggi, serie tv e strategie di comunicazione. Dopo una Laurea in Comunicazione e Psicologia presso l’Università degli Studi Milano Bicocca, decide di tornare in Sardegna, la sua amata terra, per iniziare il suo percorso lavorativo alla scoperta del Digital Marketing, in particolare i Social Media.

Grazie all’esperienza coltivata lavorando in diverse realtà aziendali oggi si dedica ai diversi progetti con passione ed entusiasmo.