Instagram TV: come utilizzarla per il brand

Articolo scritto da Argomento: Social Media Marketing 0 Commenti

Instagram TV come utilizzarla per il brand
Tempo di lettura: 4 minuti

Ogni strategia di social media marketing per aziende non può prescindere dall’utilizzo di Instagram come canale in cui veicolare e promuovere la propria immagine. È un social media sempre più popolare che riceve sempre più consensi, soprattutto in ottica business.

Ma la novità più importante è sicuramente l’ultimo aggiornamento, che ha visto la nasciata di IGTV, ovvero la tv di Instagram

Dopo l’avvento delle Instagram Stories che hanno rivoluzionato l’approccio comunicativo dei brand, la IGTV porterà un’ulteriore novità nel social media marketing.

Vediamo come integrare la Instagram TV nella nostra strategia di comunicazione!

Cos’è la Instagram TV

Voglio farti un breve riassunto riguardo IGTV: si tratta di uun’app, quindi slegata da Instagram ma in grado di comunicare con il Social, che permette di vedere video in verticale e di una durata lunga, ben più lunga di quanto si possa fare nell’app classica di Instagram.

Questo perché Instagram ha ormai notato come siano sempre più le persone che utilizzano i video e creano video col proprio smartphone, quindi ha deciso di creare una speciale piattaforma dove i video sono protagonisti e il mobile diventa il principale strumento di fruizione, potendo caricare unicamente video verticali.

Ma qual è la grande differenza tra IGTV e Instagram? Sicuramente le durata dei video, perché si passerà da video di massimo 60 secondi a video lunghi sino a 10 minuti. Una gran bella differenza se pensi alla tipologia di contenuto che potresti utilizzare sulla IGTV.

Come funziona Instagram TV

La semplicità di questa app è davvero sorprendente, estremamente veloce e si caratterizza per la facilità con cui è possibile realizzare video. Inoltre, permette di mostrare video in base ad interessi e affinità selezionabili. Insomma, guardi quello che vuoi e quando vuoi.

Per vedere i contenuti video ti basterà entrare nell’applicazione: in automatico l’app farà avviare i video. Quindi non dovrai cercare i contenuti per poterli vedere, ma anzi con IGTV potrai visualizzare in automatico i contenuti prodotti dalle persone che segui su Instagram.

Leggi anche:  Instagram per Hotel: come utilizzarlo nella strategia?

Quel video non ti interessa più? Ok, ti basterà skippare, scorrendo verso destra. Un’altra grande automatizzazione offerta da IGTV è quella di poter utilizzare 3 grandi aggregatori di video, una sorta di archivio per semplificarti l’user experience all’interno dell’app:

  • Video scelti per te: dove troverai contenuti selezionati con un algoritmo simili alla sezione “esplora” di Instagram, con video che possono essere interessanti per te
  • Video di persone che segui: quindi l’insieme dei video creati dagli utenti che segui generalmente
  • Video popolari: quindi una selezione di video che hanno riscosso un certo successo

Scorrendo il dito vero il basso potrai togliere il menù e vedere il video a schermo intero.

Fare video su IGTV per il brand

La prima cosa da fare per iniziare ad utilizzare IGTV per la tua azienda sarà quello di creare un canale, un po’ come avviene su Youtube ma con una rapidità davvero imparagonabile.

Per creare il tuo primo video dovrai cliccare la rotellina del menù e selezionare la voce “Crea un canale”: d’ora in avanti, potrai aggiungere i tuoi video al canale!

I tuoi video nella galleria del telefono potranno essere aggiunti (sempre se in verticale, e con una durata massima di 10 minuti) cliccando sul classico tasto più o selezionando l’opzione per caricare il video.

Una pecca, al momento, è l’impossibilità di produrre video direttamente dall’app: nulla di preoccupante, dato che ti basterà registrare il video come fai normalmente con il tuo cellulare per poi pubblicarlo successivamente.

I malus di IGTV

IGTV può elevarsi a competitor di Youtube, sicuramente. Ma per diventare un vero e proprio rivale, deve colmare gli enormi gap che tuttora presenta (ma diamole tempo).

La IGTV non ha nessun tipo di pubblicità all’interno dell’app, quindi fondamentalmente non può remunerare i cosiddetti creators, ovvero chi si impegna a fare video per queste piattaforme.

Instagram ha però affermato come ci sia la volontà di premiare chi produce video professionali e a chi, nel tempo, riesce a creare delle vere e proprie community. Il problema principale è quindi che ad oggi, creare una community su IGTV è difficile, dato che non è possibile sponsorizzarsi a pagamento, come avviene invece su Instagram o su Facebook, o ancora meglio su Youtube.

Leggi anche:  Come scegliere gli hashtag su Instagram?

Alcuni consigli per IGTV

Chi dovrebbe usare quest’app? La IGTV è uno strumento indicato soprattutto per gli Influencer: nel nostro paese ha subito riscosso un certo successo nell’influencer marketing, sebbene i dati siano ancora pochi, dato che l’app è appena nata.

L’uso di IGTV e l’utilizzo in chiave strategica per il brand, deve per forza di cosa differire dalle Instagram Stories, dato che la durata dei contenuti è largamente differente, non a caso. Le stories hanno un taglio molto più semplice, una sorta di vlog per intenderci, dove poter raccontare alcuni momenti della quotidianità. IGTV necessità invece di video che raccontino qualcosa di più e per cui valga la pena guardarli, come video emozionali o video a puntate che necessitano di una durata più unga per essere davvero efficaci.

Ecco alcuni consigli per utilizzare IGTV per la comunicazione del tuo brand:

  • Video di alta qualità: fare video casuali con la camera frontale non ti porteranno al successo, quindi cura attentamente la qualità, il suono e la luce.
  • Fai video con uno stile: cerca di creare un tuo format video e racconta la tua azienda con un determinato taglio comunicativo che ti permetta di differenziarti.
  • Continuità: crea un piano editoriale per i tuoi contenuti, così da mantenere nel tempo una certa costanza e abituare chi ti vede ai vari appuntamenti video che dovrai prestabilire. Questo è molto importante, creare una strategia e una calendarizzazione dei contenuti fa la differenza.

E tu, come lo utilizzerai? 🙂

Commenta questo post

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.