Articolo scritto da Argomento: Facebook Marketing, Social Media Marketing 0 Commenti

Incrementare le conversioni di un e-commerce con le Facebook Ads
Tempo di lettura: 4 minuti

Hai un negozio online e cerchi una soluzione per raggiungere ogni giorno nuovi clienti? Quello di cui hai bisogno è una buona strategia digitale che prende in considerazione i canali indispensabili per il tuo business. Tra questi, non possono mancare i Social Media. Sarebbe impensabile oggi non sfruttare Facebook, e i Social Network in generale, per raggiungere nuovi clienti e incrementare le conversioni. Queste piattaforme diventano ogni giorno più avanzante con soluzioni sempre più ottimizzate. Ma per ottenere buoni risultati è necessario impostare una buona strategia di marketing e avere un e-commerce realizzato a regola d’arte.

L’obiettivo principale è quello di assicurare al cliente un percorso d’acquisto perfetto in ogni fase e un passaggio dai social al sito privo di ogni difficoltà.

Aumentare le conversioni di un e-commerce

Il primo step per ottenere nuove conversioni è scegliere la piattaforma giusta in base alla tipologia di target e di prodotti che vendi. È inutile programmare attività di advertising su LinkedIn se il tuo target trascorre il tempo su Instagram. Grazie all’analisi del target è possibile capire su quale Social Media puntare e come impostare una strategia efficace.

Cosa succede quando Facebook si rivela la scelta migliore per le tue campagne? Come fare ad aumentare le conversioni sul sito a partire dal re dei social network?

Prima di continuare faccio una piccola premessa: se vuoi usare gli strumenti di advertising di Facebook in modo professionale devi affidarti al Business Manager e installare correttamente il pixel all’interno del tuo e-commerce. Senza questi strumenti non puoi pensare di ottenere risultati determinanti per il tuo store online.

Di cosa si tratta? Il Business Manager è indispensabile per avere accesso a tutte le funzionalità di Facebook pensate per le aziende che vogliono fare advertising. Il pixel di Facebook è uno snippet di codice che viene integrato sul sito e ci permette di raccogliere informazioni importanti relative agli utenti che interagiscono con i contenuti del sito. Queste informazioni, oltre a permetterci di capire se le campagne stanno funzionando correttamente, possono essere usate per la loro ottimizzazione.

Obiettivi di campagna per incrementare le conversioni con Facebook

Su Gestione Inserzioni puoi trovare numerosi obiettivi di campagna in base ai risultati che desideri ottenere.

Pannello Gestione Inserzione Facebook
Pannello Obiettivi Gestione Inserzione Facebook

In qualche modo ognuno di questi obiettivi, se associati a link che rimandano al sito, possono generare delle vendite. Quelli più sicuri e ideati proprio per aiutarti a ottenere un incremento degli utenti che acquistano sono:

  • Conversioni
  • Vendita dei prodotti del catalogo
Leggi anche:  Le KPI dei social media: quali monitorare?

Vediamole nel dettaglio.

Campagna con obiettivo Conversioni

Aspetti essenziali delle campagne a conversione:

  • scelta dell’evento di conversione
  • pubblico della campagna
  • tipologia di inserzione: dinamica o statica

L’obiettivo delle campagne conversioni è quello di garantire all’azienda il raggiungimento di una conversione specifica, in base all’evento selezionato. Può riferirsi alla visualizzazione di contenuti sul sito, la compilazione di un form, la registrazione, l’aggiunta al carrello oppure l’acquisto. In base alla tipologia di prodotto venduto e alla strategia del tuo brand, potrai scegliere l’evento che si avvicina di più ai tuoi obiettivi.

Dopo aver individuato l’evento di conversione più adatto, dovrai definire il pubblico a cui rivolgere le campagne. Per ottimizzare le conversioni sul sito, probabilmente la scelta migliore è quella di optare per un pubblico personalizzato, creato grazie al pixel di Facebook, che ti permette di rivolgere le campagne agli utenti che hanno già fatto un’azione sul tuo sito e che conoscono già il tuo brand. Puoi anche scegliere di rivolgerti agli utenti che hanno caratteristiche simili a chi ha acquistato i tuoi prodotti e definire così una strategia articolata.

Un altro aspetto che ti permette di fare la differenza riguarda la tipologia dell’inserzione. Puoi optare tra due diverse opzioni:

  • formato dinamico: Facebook decide quale creatività mostrare individuando quella con più probabilità di generare l’evento di conversione selezionato in base all’utente a cui viene mostrata l’inserzione, sfruttando le immagini e le informazioni del catalogo;
  • formato statico: puoi scegliere un formato da mostrare a tutti gli utenti, tra immagine singola, carosello e raccolta.

Il nostro consiglio è quello di testare le diverse soluzioni per individuare quella in grado di portare un maggior numero di conversioni. Potresti restare sorpreso di come in alcuni casi, l’immagine singola o una raccolta sono più efficaci di un carosello.

Campagne con obiettivo la Vendita dei prodotti del catalogo

Aspetti fondamentali delle campagne con obiettivo la Vendita dei prodotti del catalogo:

  • catalogo prodotti ottimizzato
  • scelta del pubblico
  • creatività delle inserzioni

Il catalogo di prodotti contiene tutte le informazioni che riguardano i prodotti che desideri pubblicizzare grazie a Facebook. Per fare in modo che le Facebook Ads siano performanti e l’utente riesca a seguire un percorso lineare e senza intoppi è necessario che le informazioni vengano caricate correttamente.

Leggi anche:  Le principali novità di Facebook Ads da inserire nelle tue strategie per il 2019

Se le tue campagne hanno risultati deludenti e un numero scarso di conversioni, le ragioni potrebbero nascondersi dietro a un catalogo con informazioni incomplete o errate.

Hai caricato il tuo catalogo e hai verificato che sia tutto ok? Bene, il prossimo step su cui dovrai prestare attenzione è il target. In questo caso la scelta più adatta è quella di sfruttare il retargeting per rivolgerti a utenti che:

  • hanno visualizzato o messo nel carrello i tuoi prodotti ma non hanno acquistato;
  • hanno solo inserito i prodotti al carrello senza aver acquistato;
  • hanno visualizzato o messo nel carrello prodotti che fanno parte di uno stesso insieme del catalogo (upselling)
  • hanno acquistato uno o più prodotti presenti in uno degli insiemi del catalogo (cross selling)

Puoi anche scegliere una soluzione combinata personalizzata per mostrare le inserzioni in modo diverso in base al modo in cui hanno interagito con i prodotti del catalogo.

Un ultimo aspetto che può aiutarti a migliorare le conversioni sul tuo e-commerce, sono i dettagli che puoi aggiungere sulle immagini dei prodotti in base alle informazioni del catalogo. Ad esempio, potresti inserire il prezzo barrato per mettere in risalto un’offerta, oppure aggiungere una cornice personalizzata in grado di attirare l’attenzione e spingere al click sul prodotto.

Le soluzioni per incrementare le conversioni sono tante e dipendono dai prodotti che vendi e dalle preferenze del tuo target. Ciò che conta è riuscire a individuare la soluzione migliore per raggiungere i tuoi obiettivi di business! 😉

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Laura Serrenti

Laura Serrenti

Social Media Manager di Be-We srl

Appassionata di viaggi, serie tv e strategie di comunicazione. Dopo una Laurea in Comunicazione e Psicologia presso l’Università degli Studi Milano Bicocca, decide di tornare in Sardegna, la sua amata terra, per iniziare il suo percorso lavorativo alla scoperta del Digital Marketing, in particolare i Social Media.

Grazie all’esperienza coltivata lavorando in diverse realtà aziendali oggi si dedica ai diversi progetti con passione ed entusiasmo.

Inserisci un commento