Articolo scritto da Argomento: Contenuti per il web, Persuasione & Web, SEO e posizionamento sui motori 0 Commenti

5 titoli che convertono: esempi pratici di scrittura SEO
Tempo di lettura: 3 minuti

Lo sapevi che un titolo determina fino all’80% della visite che riceve un sito? Un titolo ben scritto può fare una grande differenza tra i risultati di ricerca. È il primo step che ti permette di attirare l’attenzione dell’utente e dare visibilità al contenuto che hai creato con tanti sforzi.

Il titolo è inteso come elemento di una email, di una landing page, di un articolo. Non importa quale sia il contesto, è essenziale trovare qualcosa di interessante che spinga l’utente a pensare: “Questo è proprio quello che mi serve e che stavo cercando. Lo devo leggere assolutamente!”.

Ma come si scrive il titolo perfetto? Ecco 5 esempi da cui prendere spunto!

Come si scrive un titolo in chiave SEO?

Scrivere in chiave SEO significa seguire piccoli accorgimenti che possono aiutarci a raggiungere l’utente nel posto giusto al momento giusto. Fino a qualche anno fa era sufficiente essere bravi a scrivere, pubblicare con frequenza e fare una ricerca di parole chiave da inserire nel testo seguendo una strategia definita.

Oggi non è più così. Il Copywriting studiato anche in ottica SEO ha l’obiettivo di sfruttare le regole della SEO e di applicarle ad una scrittura persuasiva. L’unione di questi due aspetti ci porta dritti verso l’unico reale obiettivo: la conversione.

Prima di vedere i nostri 5 esempi per scrivere un titolo in grado di attirare l’attenzione, vediamo brevemente quali sono gli elementi essenziali per ottimizzare un contenuto per il web. Tra questi troviamo:

  • Un corretto utilizzo dei titoli h1, h2 e h3
  • Scrivere contenuti migliori e più completi dei tuoi stessi competitor
  • Ottimizzare le immagini per dimensione, peso e alt text
  • Inserire una buona struttura di link interni al sito per approfondire l’argomento

Questi elementi tecnici devono essere legati da una scrittura persuasiva determinata da:

  • Empatia: l’utente deve avere la percezione che dall’altra parte dello schermo ci sia una persona che comprende i suoi problemi e ha la soluzione per risolverli.
  • Personalità: avere uno stile di scrittura che permette all’utente di riconoscere il tuo brand immediatamente (l’esempio più lampante che posso farti è quello di Taffo Funeral Service).
  • Identificare la buyer persona: conoscere il cliente tipo è tanto essenziale quanto complesso. Sapere a chi ti stai rivolgendo è importante poiché ti permette di individuare eventuali parole ricorrenti, frasi e modi di dire che possono aiutarti a comunicare con lui.
Leggi anche:  Guida ai vari tipi di keyword: quale parola chiave devi usare?

A cosa serve un titolo?

Il titolo è la parte più importante di un contenuto poiché fa capire all’utente di cosa stai parlando. In questa fase è molto importante l’analisi delle parole chiave così da includerle al suo interno in modo naturale e, soprattutto, umano (ricordati sempre dell’empatia).

Inoltre, il suo compito è quello di attirare l’attenzione dell’utente, proprio come ci ricorda uno dei principi fondamentali del marketing, l’AIDA (attenzione, interesse, desiderio, azione).

Come scrivere un titolo SEO

La scrittura di un titolo SEO efficace deve fare leva sulle emozioni dell’utente. Per capire quali sono e come fare possiamo prendere in considerazione gli studi di Programmazione Neuro Linguistica (PNL) che divide le emozioni in positive e negative oppure, se vogliamo, in verso e via da. Le emozioni che vengono prese in considerazione sono:

  1. Consiglio
  2. Desiderio
  3. Beneficio
  4. Promessa/soluzione
  5. Testimonianza
  6. Tempo/urgenza
  7. Ansie e paure
  8. Errori da scongiurare
  9. Svantaggi
  10. Pericoli

Queste emozioni possono essere sfruttate in tanti modi diversi per generare titoli coinvolgenti.

Esempio 1: titolo educativo

Il titolo educativo è quello che anticipa la presenza di un testo o un contenuto utile per l’utente. A chi non piacciono le guide, soprattutto se gratuite e ricche di informazioni per imparare tutto su un tema? Guida completa, definitiva, aggiornata, rapida… inizia così il tuo titolo e fallo seguire dalle tue parole chiave e il gioco è fatto!

Esempio 2: titolo attivabile

Questo è uno dei più utilizzati per rispondere a domande si come fare qualcosa o come risolvere un problema. Questo titolo fa capire che gli stai offrendo una soluzione reale al suo problema concreto. Come aumentare, come ottimizzare, come creare, come gestire, come fare a… anche qui la lista può diventare infinita.

Leggi anche:  Come funziona una consulenza SEO?

Esempio 3: titolo con suggerimenti/consigli

I titoli che contengono suggerimenti e consigli sono usati spesso anche in modo conciso con un numero iniziale. Ad esempio: 10 consigli per, i migliori consigli per, 7 esempi per, 5 idee per e così via.

Esempio 4: titolo interrogativo

I titoli interrogativi sono più efficaci e coinvolgenti di quelli dichiarativi. Le domande dirette sono indispensabili per spingere il lettore a cliccare sul link, qualunque sia il tema trattato.

Perché includere Facebook nelle tue strategie di marketing? Perché acquistare cosmetici in farmacia? Perché regalare prodotti bio a Natale? Quali sono i migliori asciugacapelli? Insomma, anche qui puoi lasciare libero spazio alla fantasia.

Esempio 5: titolo SEO

I titoli SEO sono quelli che si concentrano prevalentemente sulle parole chiave, senza termini particolari o punteggiatura. Nel nostro settore, giusto per farti qualche esempio pratico, un titolo SEO oriented può essere “Cos’è la lead nurturing”, oppure “Cos’è un follower”.

Sei pronto a scrivere i tuoi titoli e coinvolgere i tuoi utenti fin dal primo click? Adesso che hai tutti gli strumenti per farlo nessuno potrà fermarti. E se hai bisogno di aiuto puoi sempre scoprire i nostri servizi di consulenza: ti aspettiamo!

Commenta questo post

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Laura Serrenti

Laura Serrenti

Social Media Manager di Be-We srl

Appassionata di viaggi, serie tv e strategie di comunicazione. Dopo una Laurea in Comunicazione e Psicologia presso l’Università degli Studi Milano Bicocca, decide di tornare in Sardegna, la sua amata terra, per iniziare il suo percorso lavorativo alla scoperta del Digital Marketing, in particolare i Social Media.

Grazie all’esperienza coltivata lavorando in diverse realtà aziendali oggi si dedica ai diversi progetti con passione ed entusiasmo.

Inserisci un commento