Campagne Google Ads: 8 consigli last minute per Natale  

Articolo scritto da Argomento: Strategie di marketing 0 Commenti

campagne Google Ads Natale
Tempo di lettura: 3 minuti

Le luminarie iniziano ad accendersi, i supermercati si riempiono di pandori e di panettoni, e le pubblicità in televisione iniziano a tingersi di rosso. La radio inizia a passare sempre più spesso Last Christmas dei Wham!, Jingle Bells Di Bublé e Happy Xmas di John Lennon. E tu… tu ti sei dimenticato di pianificare le tue campagne Google Ads per Natale! Va bene, niente panico: seguendo le nostre dritte, potrai rimediare in breve tempo, portando parecchio traffico profilato sul tuo portale.

Non fare delle campagne Google Ads in vista delle festività natalizie – eccezione fatta per i servizi B2B – può infatti essere una vera e propria pazzia: le statistiche ci dicono infatti che, anno dopo anno, gli acquisti online intorno a Natale continuano a crescere. Perché lasciare che siano i concorrenti ad approfittare dello slancio natalizio? Ecco tutti i nostri consigli per impostare le tue nuove campagne Google Ads, prima che sia troppi tardi!

Tutti i tips per delle campagne Google Ads per Natale… con i fiocchi

1- È tardi, ma non devi correre

Cominciamo dandoti un consiglio per il prossimo anno: in vista del Natale 2019, non aspettare dicembre per pianificare le tue campagne Google Ads natalizie, ma fatti trovare pronto già a novembre, per poter così creare una strategia comprensiva del Black Friday (e, in caso, del Cyber Monday). Quindi sì, sei in ritardo quasi clamoroso, ma questo non significa che devi far partire centinaia di campagne Google Ads a caso per recuperare il tempo perduto. Siediti e pensa a una strategia efficace, analizzando il mercato attuale, studiando il comportamento della tua audience e – se presenti – controllando i dati delle tue campagne dello scorso Natale.

Leggi anche:  Quanto è importante l’user experience per un sito

2- Ricordati che è un periodo completamente speciale

Dicembre non è un mese come un altro: qui ci vogliono delle campagne Google Ads completamente nuove, pensate appositamente per il Natale. Non modificare le campagne ‘normali’, ma creane di nuove, pescando in caso tra quelle che hanno avuto successo l’anno scorso!

3- Pensa bene al calendario

Le date sono importanti, soprattutto quando si tratta di campagne Google Ads per le festività. Ti basti sapere che, stando all’Holiday Shopping Trends della NFR, in occasione delle festività i consumatori sono molto più attenti alle promozioni (si parla dell’11% di attenzione in più). Assicurati, quindi, che le promozioni siano perfettamente allineate con i bisogni degli utenti.

4- Hai un e-commerce? Sfrutta le campagne Shopping

Avere un e-commerce e non sfruttare le campagne Shopping in vista di Natale equivale a possedere un negozio fisico in pieno centro e oscurare le vetrine nel periodo dei saldi. Non ha alcune senso. Stiamo parlando di campagne Google Ads last minute per tutti quei consumatori che si trovano a ricercare dei regali a pochi giorni da Natale: cosa c’è di meglio che aiutarli nei loro acquisti mostrando loro i tuoi prodotti direttamente da Google, dopo appena un click? Non dimenticarti che le campagne Shopping vantano un alto tasso di conversione e inoltre, mostrando fin da subito il prezzo dei tuoi prodotto, permettono di evitare molto click inutili, i quali finirebbero per sprecare il tuo investimento pubblicitario online.

5- Osa di più

Sotto Natale è possibile fare grandi affari: ti consigliamo dunque di rendere più efficace la gestione del tuo budget, destinando budget supplementari alle campagne Google Ads capaci di portare a casa risultati superiori a quelli pronosticati.

6- Le ricerche di Natale sono differenti

Proprio così: nel creare le tue campagne Google Ads per Natale devi tenere in considerazione il fatto che le ricerche che gli utenti effettueranno in dicembre saranno in molti casi diverse e particolari rispetto a quelle degli altri mesi. Fioccheranno le ricerche ‘idee regalo Natale uomo’ o ‘albergo per Natale‘ o ancora ‘menu Capodanno’. Insomma, non limitarti a puntare su parole chiave che descrivono i tuoi prodotti, e componi degli annunci in linea con lo ‘spirito natalizio’!

Leggi anche:  Come scrivere una call to action convincente

7- Sfrutta il remarketing dinamico

Nessuno ha le idee chiare circa i regali da fare. Tantissimi utenti visiteranno il tuo negozio online per poi uscire senza aver acquistato nulla, alla ricerca del regalo perfetto in altri store online, rimandando magari la decisione ai giorni successivi. Vuoi fare di tutto per riportare quegli utenti sul tuo portale, così che portino a termine il loro shopping natalizio? Bene: tutto quello che devi fare è utilizzare delle campagne di remarketing dinamico, andando a incollare il codice di tracciamento di Google Ads all’interno del tuo sito web. Così facendo verranno creati automaticamente sia i banner personalizzati che 4 differenti segmenti di pubblico, per sfruttare fino in fondo i pochi giorni che mancano a Natale!

8- Pensa ai dispositivi mobili

Bene. Tu sei in ritardo, ma molto probabilmente lo sono anche parecchi dei tuoi potenziali clienti, che si metteranno alla ricerca degli ultimi regali appena alcuni giorni prima di Natale. Ecco, pensa a come saranno quegli utenti: saranno un po’ ansiosi, saranno di fretta… e saranno in giro. Sì, approfitteranno dei tempi morti per fare shopping – durante la pausa pranzo, sulla metro, mentre aspettano il caffè – e continueranno a fare acquisti online anche mentre girano tra i negozi del centro. In poche parole, faranno molti dei loro acquisti via smartphone (e non attraverso desktop). Non dimenticare, dunque, le campagne mobili!

Eccoci qui, ora sei pronto per creare delle efficaci campagne Google Ads per il tuo business: non lasciarti scappare nemmeno un cliente!

Commenta questo post

Jole Torre

Jole Torre

Online Advertising Specialist di Be-We srl

Nata a Messina, vive a Cagliari dal 2015.
Curiosa, appassionata di Internet e dei suoi intricati meccanismi, ha un debole per Google.

Ha lavorato per diverse realtà: Toscana, Piemonte, Sicilia, Sardegna. In queste città ha maturato circa 10 anni di esperienza in SEO e Online Advertising.
Oggi è responsabile dell’area Web Advertising in Be-We Srl.