E-commerce con Magento: mini guida per vendere online

Articolo scritto da Argomento: Strategie di marketing 0 Commenti

E-commerce con Magento mini guida
Tempo di lettura: 4 minuti

Nel mio precedente articolo ti ho descritto come aprire un e-commerce con il CMS Prestashop. Oggi è il turno di Magento, un altro software Open Source e per questo disponibile gratuitamente, nato nel 2008 e acquistato poi da eBay, per poi essere successivamente venduto al gruppo Permira.

Magento, al pari di Prestashop, è una piattaforma largamente utilizzata nel settore e-commerce grazie alla sue numerose funzionalità e alle prestazioni elevate, con un sacco di moduli e temi a disposizione per poter personalizzare quanto vuoi il tuo negozio online.

Ma la peculiarità che caratterizza Magento è la possibilità di poter realizzare un e-commerce con un catalogo prodotti veramente vasto, cosa che non tutti i CMS possono garantire efficacemente.

Bene, oggi ti fornirò una mini guida per vendere online con Magento!

Perché scegliere Magento?

Magento è un CMS creato appositamente per la realizzazione di e-commerce, quindi è ricco di un’ampia gamma di impostazioni indicate per sviluppare un importante negozio online e renderlo quanto più possibile performante: dalle impostazioni prettamente lato web marketing, passando a moduli creati espressamente per un’ottimale gestione dei clienti in entrata, del catalogo prodotti e di diverse tipologie di pagamento.

I vantaggi offerti da Magento per chiunque voglia costruire un negozio online è dato dal numero di caratteristiche che questa piattaforma dispone, vediamole nel dettaglio:

  • Ottimizzazione lato SEO: qualsiasi sia la piattaforma che utilizzi per sviluppare l’e-commerce, la strategia SEO è indispensabile per poter vendere. In quest’ambito, Magento è un CMS che dialoga perfettamente con i motori di ricerca e dispone di implementazioni che favoriscono l’ottimizzazione SEO dell’intero shop.
  • Catalogo prodotti: gli e-commerce realizzati con Magento si differenziano anche per la creazione di diversi tipi di cataloghi prodotto. Per farti un piccolo esempio, potrai trovare la necessità di configurare svariate categorie di prodotti in modo personalizzato, oppure inserire appositi filtri che distinguono i prodotti in base al prezzo e confrontare, addirittura, i prodotti. Un’altra funzionalità importante è la compilazione automatica quando viene effettuata una ricerca da parte dell’utente, o ancora, la possibilità di inserire molteplici immagini per ogni scheda prodotto.
  • Acquisti e metodi di pagamento: hai mai sentito parlare di One Page Checkout? È semplice, consiste nella procedura di acquisto in una sola pagina, che permette all’utente di potersi (o meno) registrare contemporaneamente all’acquisto. Inoltre, dispone di numerosissime modalità di pagamento tra cui le carte di credito, PayPal, bonifici, Google Checkout, assegni, vaglia postali, moduli di pagamento esterni come Cybersource, Amazon Payments, ePay, eWay e tante altre modalità installabili facilmente tramite le relative estensioni.
  • E-commerce internazionale: Magento è una piattaforma consigliata anche a chi intende proporsi in nei mercati esteri, proprio perché implementa un sistema di valute internazionali, calcola le aliquote fiscali, e considera anche l’uso di particolari accenti nei testi o la scrittura da destra a sinistra. Anche dal punto di vista del catalogo prodotti si può intervenire predisponendo la descrizione dei prodotti e delle categorie in differenti lingue. Magento strizza l’occhio anche all’aspetto della logistica: se ad esempio desideri vendere a specifici paesi o regioni, puoi stabilire quali indirizzi di fatturazione sono consentiti e quali tipi di conti possono essere aperti sul tuo e-commerce.
  • Multisite da un unico pannello: ebbene sì, una delle caratteristiche principali di Magento è la possibilità di poter gestire, da un solo pannello amministrativo, più shop online.
Leggi anche:  Cos’è la Lead Generation e come utilizzarla?

Queste sono solo alcune delle funzioni che Magento mette a disposizione motivano il dato statistico che posiziona il CMS tra i più utilizzati.

Magento è la piattaforma open source tra le più richieste nel settore e-commerce.

C’è però da sottolineare il fatto che Magento risulta più complesso rispetto agli altri CMS: grandi performance, ma un po’ troppo articolato per chi invece è alle prime armi e non è propriamente un tecnico.

Costruire un e-commerce con Magento necessita di tempo per settare ogni singola impostazione e sfruttare tutte le diverse funzionalità messe a disposizione, ma allo stesso modo, offre tantissime comodità al commerciante che ne fa uso: dal pannello di amministrazione potrai, come detto, gestire più negozi e attribuire ruoli di controllo e gestione ad altri utenti; potrai tenere sotto controllo gli utenti che trafficano sul tuo sito, individuando i vari fatturati, le recensioni che rilasciano sui tuoi prodotti, quali prodotti vengono più visti e quali i più acquistati, e-mail automatizzate successive ai loro acquisti, modifica degli ordini che hanno ultimato.

come aprire e-commerce con Magento

Come aprire un e-commerce con Magento?

Se hai deciso di lanciare il tuo business anche online e offrire i tuoi prodotti nel commercio elettronico, devi però sapere che esistono dei cavilli burocratici indispensabili da rispettare.

Per prima cosa dovrai aprire la partita IVA, qualora il tuo fatturato annuo sia superiore ai 5000 euro e dovrai vincolare il tuo sito ad un negozio, o una sede, realmente esistente. Questo è quello che devi fare generalmente, anche se esistono delle eccezioni 🙂

Il secondo punto è sicuramente l’hosting in cui ospiterai il negozio online e in questo senso avrai bisogno di un servizio in grado di garantirti un server capiente e che ti assicuri una buona velocità anche in caso di traffico elevato: Magenio, SiteGround, Keliweb, VHosting e Serverplan sono alcuni hosting adatti agli e-commerce in Magento, poi tutto dipende dalla configurazione.

Leggi anche:  Come pubblicizzare un negozio di scarpe in modo efficace

Il terzo step riguarda la sicurezza per l’utente: sito in HTTPS è oggi sempre più fondamentale sia per Google, che ne terrà conto per il posizionamento del tuo sito, sia per l’utente che si sentirà più protetto in fase di acquisto; nel tuo sito dovrai inserire anche le condizioni d’uso in cui informerai il cliente su come verranno gestiti i dati personali che rilascerà durante le sue transazioni.

Quarto e ultimo punto sono i requisiti tecnici per l’installazione delle ultime versioni di Magento. Per comodità, ecco un piccolo specchietto riassuntivo:

  • PHP 5.5 o successivi
  • MySQL versione 5.6 o successive
  • Sistema operativo: Linux x86-64
  • Web Server: Apache 2.2 – 2.4, oppure Nginx 1.8 o successivi

Magento è la soluzione migliore per il mio e-commerce?

Come dico sempre, esistono tanti CMS che permettono lo sviluppo di un negozio online. Quello che conta in fase di scelta è sicuramente la grandezza e la complessità del tuo sito e-commerce: io lo consiglio alle grandi aziende con un database prodotti sopra i 5.000 prodotti (ma anche meno volendo), che troveranno in Magento una struttura fortemente estendibile e versatile.

La struttura modulare ricca di numerose estensioni che assolvono alle tantissime esigenze di un negozio online, i tanti template messi a disposizione per personalizzare l’e-commerce rendono Magento un CMS adatto a molteplici settori di vendita.

Usarlo correttamente richiederà del tempo, ma le sue tante funzionalità ti consentiranno di poter gestire adeguatamente il tuo negozio online nel lungo periodo!

Ti è stata utile questa mini-guida su Magento? Ho cercato di sintetizzare i punti forti di questo CMS, ma per ulteriori dettagli o approfondimenti, ti aspetto nei commenti 🙂

Commenta questo post

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.

Inserisci un commento