Articolo scritto da Argomento: Contenuti per il web, Strategie di marketing 0 Commenti

content marketing
Tempo di lettura: 3 minuti

Il content marketing è tra i maggior trend del web marketing ormai da molti anni. Ma cosa vuol dire, nel concreto, fare content marketing? E quali sono i vantaggi che questa precisa attività può apportare ad un’azienda, di qualsiasi dimensione essa sia?

Che cos’è il content marketing?

Partiamo dal principio, ovvero da una definizione di content marketing. Potremmo semplicemente affermare che si tratta dell’insieme di tutte le pratiche tese a creare dei contenuti di valore per attirare l’attenzione del pubblico a target. C’è chi, semplificando eccessivamente questa definizione, arriva ad asserire che fare content marketing equivale a ‘scrivere per il web‘. Non è affatto così!

Va infatti sottolineato che, come suggerisce il suo stesso nome, il content marketing è un’attività di web marketing. Non si tratta solamente di scrivere, quanto invece di creare dei contenuti mirati, in grado di dare maggiore visibilità ad un’azienda. Parliamo dunque di blog post sapientemente ideati e realizzati, ma non solo: chi si occupa di content marketing gestisce anche la creazione di contenuti audio, di immagini, di video, di infografiche e via dicendo.

Non si tratta peraltro della realizzazione di qualsiasi tipo di contenuto, quanto invece della creazione di risorse utili e apprezzate dal proprio pubblico, nonché rilevanti per il proprio business. Da una parte, infatti, bisogna fornire del valore, mentre dall’altra si deve promuovere il proprio business, senza però sconfinare nella pubblicità esplicita. Il metodo migliore per soddisfare entrambi questi criteri è quello di domandarsi quali sono i problemi dei propri utenti e fornire delle valide soluzioni attraverso i propri contenuti: guadagnare la fiducia degli utenti online, infatti, è il primo passo verso la loro conversione.

Quali sono i vantaggi del content marketing?

1- Una strategia di content marketing ben ideata è la partner ideale della SEO: i motori di ricerca bramano i contenuti di qualità, freschi e originali, e premiano i siti web che ne pubblicano posizionandoli nelle prime posizioni della propri SERP. Blog post, infografiche ottimizzate per i motori di ricerca, video da condividere sui social network, tutti questi elementi sono centrali sia per lo sviluppo della SEO che per il content marketing;

Leggi anche:  Aumentare le conversioni con il blog

2- Il content marketing è l’arma numero uno per creare brand awareness: più alto è il livello di familiarità che i consumatori hanno nei confronti della tua azienda, maggiori sono le possibilità che si trasformino in clienti. Il motivo è semplice: i consumatori sono portati ad acquistare i prodotti dei brand che conoscono e di cui si fidano. Nessuno, insomma, è disposto a comprare i prodotti di brand sconosciuti, se sul mercato è presente un’opzione migliore. Vuoi aumentare la brand awareness della tua azienda? Il content marketing ti aiuta a mostrare al tuo pubblico a target i punti di forza della tua impresa;

3- Il content marketing offre del valore agli utenti: è da sottolineare che, al contrario della pubblicità, il content marketing mira in modo innato a fornire del valore al pubblico a target. Questo significa che i consumatori non si troveranno davanti all’ennesima pubblicità disturbante da dimenticare al più presto, quanto invece ad un contenuto utile, effettivamente in grado di migliorare la loro quotidianità;

4- Più risultati a costi inferiori: il content marketing è una forma di promozione aziendale che comporta dei costi estremamente inferiori rispetto alla pubblicità classica. Ciononostante, una strategia efficace permette di raggiungere un maggior numero di buyers e di creare delle relazioni commerciali durature nel tempo, laddove l’advertising – pur fornendo risultati più veloci – ha un effetto benefico limitato nel tempo;

5- Emergere dal mucchio: ormai non esiste più nemmeno un’azienda che non possiede un proprio sito web. E non è tutto qui: nella maggior parte dei casi le imprese sono anche presenti sui social network. La presenza online, insomma, non è più un fattore differenziante. Vuoi distaccarti dalla concorrenza? Ebbene, creare dei contenuti freschi da pubblicare sul tuo sito web aziendale e da condividere sui social network ti può aiutare a emergere dal mucchio, svettando al di sopra di tutti i tuoi concorrenti che, pur avendo un sito web, non producono delle risorse utili per il proprio pubblico;

Leggi anche:  Data Driven Marketing: cos'è e perchè è importante?

6- Creare una fonte continua di traffico: alcune aziende, per avere del traffico sul proprio sito web, puntano tutto sul posizionamento organico, e quindi sull’ottimizzazione delle proprie pagine; altre imprese, invece, investono molto denaro nell’advertising, così da trascinare a suon di campagne AdWords nuovi utenti sul proprio sito. Il content marketing, invece, permette di ridurre la propria dipendenza dai motori di ricerca e dalla pubblicità, in quanto prevede la creazione di un pubblico attento e affezionato, il quale non passerà nemmeno attraverso i motori di ricerca per tornare sulle tue pagine web;

7- Migliorare la propria brand reputation: un’azienda che produce contenuti gratuiti per i propri utenti – e quindi contenuti per il blog, video tutorial e podcast – migliora la propria reputazione. Da questo punto di vista, dunque, essere altruisti e munifici paga, anche e soprattutto a livello di web marketing.

 

Commenta questo post

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.