Articolo scritto da Argomento: Strategie di marketing, User Experience Design 0 Commenti

Quanto è importante l’user experience per un sito
Tempo di lettura: 3 minuti

Oggi si parla davvero tanto di user experience, ma ancora non si percepisce realmente l’importanza di quest’aspetto quando si realizza un sito internet per il proprio progetto online. Qualsiasi finalità abbia il tuo sito, non puoi prescindere da una user experience che sia davvero dalla parte dell’utente.

Navigare su un sito internet significa vivere un’esperienza, proprio come un viaggio: tanto sarà agevole e rilassante, facile da vivere e ben organizzato, tanto l’esperienza risulterà positiva.

Oggi ti parlo di user experience e del perché ritengo sia così rilevante per il successo di un sito web e del business online a cui è collegato.

L’user experience come primo obiettivo

Quando pensi ad un sito web il primo pensiero è sicuramente all’interfaccia grafica che daremo al sito, all’home page e alle singole pagine che compongono lo scheletro del nostro sito web. Parliamo in generale di User Interface (UI). Per quanto la grafica sia ben studiata, d’impatto ed efficace visivamente, tanto da colpire il nostro utente non appena atterra sul nostro sito, il passo successivo e forse quello più importante è la funzionalità del sito internet.

Si perché puoi avere anche una ferrari, ma se il motore è quello di una 500, le aspettative vengono tradite (con tutto il rispetto per chi ha una 500 🙂 )

Quello che bisogna chiedersi quando si realizza un sito web è semplice:

  • Il sito web è utile?
  • L’utente trova facilmente ciò che cerca?
  • I contenuti soddisfano tutte le possibili richieste dell’utente?

Queste tre domande si possono riassumere nell’esperienza utente conosciuta con il noto termine inglese User Experience (UX). User Interfaces e User Experience viaggiano parallelamente, dato che l’esperienza delle persone che navigano un sito sarà tanto migliore quanto lo sarà l’interfaccia grafica che hanno davanti agli occhi. Allo stesso modo, l’interfaccia grafica deve trasmette qualcosa a livello emotivo, tanto da catturare il visitatore . Sembra un gioco di parole, ma ha tutto un filo logico.

Leggi anche:  Come costruire le Buyer Personas per la tua attività

Il connubio di questi due fattori è ciò che rende un sito web performante e navigabile, oltre che diminuire considerevolmente la frequenza di rimbalzo, un fattore rilevante per le performance del nostro sito. Senza contare che l’utente, più tempo rimane sul sito, più è probabile che possa effettuare una conversione: se scappa via, sicuramente non si realizzerà.

Ora, immaginiamo.

Sei alla ricerca di un prodotto che desideri parecchio, accedi ad un sito web ma ti appare poco interessante se non addirittura poco professionale, sebbene il prezzo del prodotto sia molto incentivante. Cosa faresti in una situazione di questo tipo?

Solitamente ci si trova davanti due strade:

  • Continui a navigare nel sito e procedi nell’acquistare il prodotto perché il prezzo è vantaggioso
  • Esci dal sito perché non ti fidi e cerchi un altro sito

Io di solito scelgo la seconda opzione, e come me, circa il 90% delle persone! Si proprio il 90% degli utenti effettua questa scelta. Questo perchè per fare un acquisto da un venditore che non conosci devi poterti fidare, proprio come accade nei negozi fisici: se vuoi comprare una camicia ma il reparto è tutto disordinato o i capi sono mal riposti, la fiducia cala. L’obiettivo è dimostrarsi affidabile.

Se realizzi un sito esteticamente brutto, non facile da utilizzare, la user experience dell’utente sarà bassa e questo inciderà sulle decisioni e sulle possibili conversioni.

Parametri di User Experience

Ora che hai capito cosa si intende per user experience e ti è chiaro la sua importanza per un progetto online che miri al successo, ti indico i fattori che ti saranno utili per capire se l’esperienza dell’utente sul tuo sito è realmente positiva o meno.

Posso riassumerli in 7 punti:

Usabilità: l’utente che arriva sul nostro sito deve essere messo in condizione di navigare tranquillamente. Quindi non creare un labirinto grafico di elementi inutili.

Utilità: perchè è stato creato il sito web? Dev’essere chiaro a te, ma deve esserlo soprattutto all’utente, che deve capire se il sito è un effettivo valore aggiunto o una perdita di tempo in base alle sue intenzioni.

Leggi anche:  Differenza tra search intent e keywords correlate

Desiderabilità: il tuo sito web deve essere graficamente attraente in modo che nell’utente si manifesti la voglia di continuare a visitare il sito perché bello e utile. Se hai un e-commerce devi rendere i tuoi prodotti appetibili, anche graficamente, magari con belle foto tanto per iniziare.

Trovabilità: la bellezza non è chiaramente tutto, soprattutto se nessuno sa della tua esistenza. Quindi lavora anche sulla strategia SEO per far vedere a tutti il tuo bel sito 😛

Ricchezza: offri contenuti di valore così da aumentare la User Experience.

Credibilità: convincere gli utenti non è facile, ancora meno se non si è credibili. Ecco perché la nostra autorevolezza dipende da cosa comunichiamo e da come lo facciamo, sia a livello grafico, sia a livello di contenuti offerti. Prenditi cura di ciò che offri e come lo mostri nel tuo sito web, così aumenterai notevolmente la tua credibilità e l’user experience dell’utente.

Accessibilità: ultima cosa ma non meno importante, il tuo sito deve essere accessibile da qualunque tipo di dispositivo e al meglio delle prestazioni.

Tutto chiaro? Speriamo di sì! Non ti resta che dare uno sguardo al tuo sito e capire se la sua user experience è in linea con quanto ti ho appena scritto. Fammi sapere nei commenti 🙂

Commenta questo post

 

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.

Inserisci un commento