Articolo scritto da Argomento: Strategie di marketing 0 Commenti

Strategie efficaci per ottenere nuove recensioni
Tempo di lettura: 3 minuti

Le recensioni rappresentano un elemento essenziale per migliorare la reputazione del brand online. Bastano poche righe per rafforzare la credibilità e l’affidabilità agli occhi degli utenti che ancora non ci conoscono e stanno decidendo se affidarsi oppure no ai nostri prodotti/servizi.

Sia nel caso che tu operi nel settore del B2B e sia che tu operi nel B2C, le recensioni sono un motore gratuito, una spinta indispensabile per qualunque tipologia di brand.

Come impostare una strategia per le recensioni?

Le recensioni per loro natura sono un qualcosa di spontaneo: il cliente sceglie di condividere la propria esperienza con altri utenti, bella o brutta che sia. Ma come fa un’azienda a spingere il consumatore alla condivisione?

La prima cosa da fare è riflettere sui punti di contatto con il cliente. Quando l’utente acquista online abbiamo diverse soluzioni per rivolgerci a lui nel momento più opportuno e stimolare l’interesse verso la condivisione. Questi punti di contatto sono: le email e il pacco.

Il valore delle email post acquisto

Il cliente ha appena acquistato un prodotto sul tuo sito, quale momento migliore per ringraziarlo e invitarlo a lasciare una recensione? Possiamo considerare questa soluzione una delle più efficaci per ottenere una risposta concreta.

In genere si consiglia di attendere qualche giorno, meglio aspettare a quando il cliente riceverà il prodotto acquistato e avrà avuto il tempo di testarlo. In caso contrario come farebbe a dare scrivere una recensione sincera? Inoltre in questo modo eviti di creare stress al consumatore, incaricandolo di un compito che ancora non è in grado di svolgere. Senza contare che rischieresti di sembrare invadente. Mettiti nei panni del cliente, ha appena acquistato il tuo prodotto, è entrato nella fase “ho speso dei soldi per qualcosa che ancora non ho, chissà se arriva, chissà quando arriva e se sarà integro o sarà quello che ho ordinato”. Nella mente del consumatore affiorano mille dubbi e preoccupazioni… e proprio in quel momento arriva la mail da parte dell’azienda che chiede di scrivere una recensione: ti sentiresti pronto? Certo che no!

Leggi anche:  Come impostare le categorie in un e-commerce

Rifletti anche sulla tipologia di prodotto, se è qualcosa di facile utilizzo oppure ha tempi più lunghi. In base a questo, definisci quando inviare l’email per richiedere al cliente una recensione sull’acquisto e sul prodotto.

La cura del pacco

Un altro aspetto da non sottovalutare è il pacco. Spesso questo elemento è decisivo per convincere l’utente a lasciare una recensione. Cosa devi fare? Personalizzalo il più possibile.

Inserisci una breve lettera, con consigli e idee per l’uso dei prodotti. Aggiungi qualche buono sconto o coupon per ricevere premi e opportunità per i prossimi acquisti. Facilita il raggiungimento del tuo sito con una cartolina dotata di QR-Code e premia i clienti che scelgono di lasciare una recensione.

Il bonus come incentivo è una delle strategie più utilizzate ma anche la più efficace. Puoi sfruttarla sia online che offline, nei diversi punti di contatto con il consumatore. Ma per renderlo davvero efficace deve essere cucito su misura sul target: concentrati sulle sue caratteristiche e in base alle esigenze costruisci il premio più utile e vantaggioso per lui.

Consigli pratici per aumentare le tue recensioni

La prima cosa da fare è tenere a mente che la recensione è un qualcosa che porta beneficio alla tua azienda e che richiede al cliente uno sforzo in più. Ecco perché è essenziale ricambiare questo favore con un regalo tangibile e di valore.

Oltre alle email dirette ed esplicite, che richiedono una recensione, potresti optare per email che puntano sulla condivisione di consigli per l’utilizzo del prodotto, utili soprattutto in caso di prodotti che richiedono più tempo per essere scoperti. In questo caso è necessario inserire una CTA forte per invogliare l’utente a condividere la sua esperienza d’acquisto.

Leggi anche:  Come rimuovere le penalizzazioni di Google

Ti faccio un esempio. Se vendi prodotti elettronici, potresti inviare una email che, in base alla tipologia di prodotto acquistato, fornisce consigli per la manutenzione o l’utilizzo.

Un altro consiglio che ti diamo è di distribuire uniformemente le recensioni sulle varie piattaforme. Potrebbe sembrarti insensato ma se vuoi conquistare gli utenti e mostrare la tua immagine sincera e genuina, questa rappresenta un’ottima strategia. Senza contare che, oltre ad assecondare la curiosità del cliente, acquisterai anche credibilità agli occhi di Google.

Quali sono le piattaforme più adatte? Facebook, Google My Business e piattaforme come ad esempio TrustPilot.

Sei pronto a dare una svolta alle recensioni della tua azienda? Segui i nostri consigli e sarà più semplice di quanto immagini! 😉

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Laura Serrenti

Laura Serrenti

Social Media Manager di Be-We srl

Appassionata di viaggi, serie tv e strategie di comunicazione. Dopo una Laurea in Comunicazione e Psicologia presso l’Università degli Studi Milano Bicocca, decide di tornare in Sardegna, la sua amata terra, per iniziare il suo percorso lavorativo alla scoperta del Digital Marketing, in particolare i Social Media.

Grazie all’esperienza coltivata lavorando in diverse realtà aziendali oggi si dedica ai diversi progetti con passione ed entusiasmo.

Inserisci un commento