Articolo scritto da Argomento: SEO e posizionamento sui motori, Strategie di marketing 0 Commenti

SEO per agenzie immobiliari:
Tempo di lettura: 3 minuti

Il mercato immobiliare, nel corso del 2018, è cresciuto ancora, allontanandosi sempre di più dalla crisi. A dimostrarlo sono i numeri dell’Agenzia delle Entrate, i quali documentano l’aumento delle compravendite non solo per quanto riguarda le abitazioni, ma anche per gli uffici, i capannoni e i negozi.

Le agenzie immobiliari, dunque, possono guardare al futuro con il sorriso, pur sapendo che là fuori la concorrenza è spietata: i competitors, soprattutto nelle grandi città, non si contano, e diventa dunque sempre più difficile conquistare e proteggere la propria fetta di mercato. Oggi, per aiutare gli addetti di questo settore, vogliamo dunque parlare della SEO per agenzie immobiliari. Partiamo, prima di tutto, dalle motivazioni: perché una società immobiliare ha bisogno di una strategia SEO?

SEO per agenzie immobiliari: ecco perché richiedere la consulenza di un esperto

Un consulente SEO può aiutare qualsiasi tipo di attività, dall’e-commerce all’albergo. Non fa eccezione la società immobiliare, la quale anzi, vista la trasformazione del settore degli ultimi anni, ha un bisogno vitale di visibilità su Internet, e dunque di una strategia SEO per agenzie immobiliari. I numeri, infatti, parlano chiaro: più del 90% degli utenti parte proprio dalla rete per avviare la ricerca di una nuova casa. Questo significa che a mettere le mani sui nuovi clienti sono in primis quelle agenzie capaci di conquistare le prime posizioni sulle pagine dei risultati dei motori di ricerca, e quindi di Google, di Yahoo! e di Bing. Ed è proprio a questo che serve la SEO, ovvero l’insieme di tutte le tecniche volte a migliorare il posizionamento organico di un sito web sui motori di ricerca.

Per fare buoni affari, un’agenzia immobiliare ha bisogno prima di tutto di visibilità, ed è per questo motivo che tutti i migliori player del settore, negli ultimi anni, hanno investito in consulenze SEO per agenzie immobiliari.

Ma come si muove un consulente SEO per aiutare un’azienda attiva nel settore del real estate?

Leggi anche:  L'user experience per e-commerce: come migliorarla

Pillole SEO per le società immobiliari

Immaginiamo che un’agenzia immobiliare voglia partire da zero con l’ottimizzazione di un sito web. Quali sono le attività principali che dovrebbe affrontare fin da subito?

1- Ottimizzare il sito web per le ricerche locali

Il primo passo da affrontare all’interno di una strategia SEO per agenzie immobiliari dovrebbe essere quello di ottimizzare il proprio sito web per le ricerche locali dei potenziali clienti. Come qualsiasi consulente SEO sa molto bene, infatti, l’ottimizzazione di un portale si fa guardando non tanto al motore di ricerca, quanto invece agli utenti, alle loro esigenze e ai loro dubbi. Ecco perché è fondamentale capire quali sono le query che possono portare gli utenti sul nostro sito web. Nel caso del sito di un’agenzia immobiliare, nella maggior parte dei casi ci si trova ad avere a che fare con ricerche del tipo:

  • [città] agenzia immobiliare
  • [città] case in vendita
  • [città] case in affitto
  • [città] agente immobiliare
  • [città] vendita appartamenti

Sono queste le prime parole chiave per le quali è necessario ottimizzare il proprio sito web, con la creazione di contenuti ad hoc. Nel caso di città molto grandi – con una concorrenza marcata – al nome della città è consigliabile affiancare il nome del quartiere o dell’area cittadina nella quale si concentrano la maggior parte delle case in vendita, così da impegnarsi sulla propria nicchia di mercato.

2- Ottimizzare il sito web per la navigazione su dispositivi mobili

Una strategia SEO per agenzie immobiliari non può non tenere in considerazione la navigazione da dispositivi mobili, perché è proprio da smartphone che tanti utenti daranno il via alla ricerca di un immobile. Gli utenti non sono infatti disposti a perdere neanche un secondo su dei portali non responsive, caratterizzati da una difficoltosa se non impossibile navigazione da mobile. Google lo sa benissimo, e per questo sposta nelle retrovie tutti quei siti web non ancora ottimizzati per la visualizzazione da smartphone e da tablet.

Leggi anche:  Principi di neuromarketing applicati agli e-commerce

3- Creare contenuti di qualità

Gli utenti che ricercano una casa online non si accontentano di una fotografia e di un prezzo. Per attirare la loro attenzione è necessario accompagnare ogni nuovo annuncio con un’ampia descrizione, spaziando dalla narrazione dei punti forti dell’edificio fino alla presentazione della zona che lo accoglie. Tutto questo, del resto, rende vincente un contenuto anche agli occhi di Google, il quale cerca testi di qualità e ricchi di informazioni. Ogni nuovo contenuto del sito dovrebbe dunque contenere immagini di qualità ottimizzate per i motori di ricerca, nonché meta description e title tag comprendenti la parola chiave.

4- Attirare backlink da portali autorevoli

Come è noto, Google assegna molta importanza ai backlink, ovvero ai link in entrata sul nostro sito web. I collegamenti con un maggior valore agli occhi di Google sono quelli che arrivano da portali di qualità, con una buona autorevolezza, i quali trattano tematiche simili a quelle da noi27 affrontate. All’interno di una strategia SEO per agenzie immobiliari, quindi, i link ai quali aspirare sono quelle provenienti da importanti magazine del settore, da quotidiani locali o da portali che raccolgono in modo ordinato e curato degli annunci per l’acquisto di immobili.

Commenta questo post

Hai bisogno di nostra consulenza per il tuo sito o per il tuo e-commerce? Contattaci:









Accetto la Privacy Policy

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.

Inserisci un commento