Come scegliere i social media giusti per il tuo business

Articolo scritto da Argomento: Social Media Marketing 0 Commenti

scegliere i social media
Tempo di lettura: 3 minuti

Ormai non serve più spiegare cosa sono i social network e quali sono le loro potenzialità per le aziende di qualunque tipo. Anche gli eremiti sanno ormai cos’è un social media, e anche le imprese più piccole, tradizionali e conservatrici hanno capito che il social media marketing riesce a generare una visibilità di tutto rispetto. Quello che tante aziende non sanno, invece, è come scegliere i social media giusti per il loro business.

È un classico. Magari, dopo anni e anni di tentennamenti, anche la tua piccola azienda – in colpevole ritardo – ha deciso di atterrare sui social media, ma non sa da dove partire. O forse la tua impresa è già iscritta da qualche anno ad una piattaforma, ma in modo passivo, senza sapere come sfruttarla in modo efficace e si sta domandando se ci sono altri social media che potrebbero essere più utili allo scopo.

Per capire come scegliere i social media perfetti per la tua azienda è obbligatorio partire da un presupposto: per avere successo, oggigiorno, DEVI essere presente e attivo nell’universo social; questo non significa però che devi essere presente su tutte le piattaforme possibili, e quindi su Facebook, su Instragram, su Twitter, su LinkedIn, su Snapchat, su Pinterest, su Youtube, su Whatsapp e su Tumblr.

No, dovresti scegliere unicamente quelli più congeniali per il tuo business. Così facendo, infatti, potresti concentrarti su un numero limitato di piattaforme, dedicando più tempo all’utilizzo degli strumenti più adatti, senza sprecare invece ore preziose su delle piattaforme che, già in partenza, sono destinate a darti soprattutto delle delusioni!

A cosa pensare prima di scegliere i social media per la tua azienda

Per scegliere i social media perfetti per la tua azienda devi considerare diversi fattori. In primo luogo, devi pensare a quella che è la tua audience reale. A chi si rivolge il tuo brand? Stiamo parlando di boscaioli nerboruti che vivono in piccoli paesini dispersi tra le montagne, o stiamo parlando invece di studentesse universitarie che vivono a Milano centro? Ti rivolgi a dei pensionati o a dei teenagers? Ad un pubblico internazionale o locale?

Leggi anche:  9 consigli per usare Instagram in modo efficace

Ecco, una volta capito qual è il tuo pubblico, devi guardare a quella che è la reale utenza dei vari social network. Poi devi pensare a quanto tempo puoi dedicare quotidianamente alla gestione dei tuoi profili, quale budget puoi assegnare all’attività di social media marketing, quale tipologia di contenuti vorrai pubblicare e condividere e, infine, quali sono i tuoi obiettivi. Ecco, tenendo conto di tutti questi fattori, puoi scoprire quali sono le caratteristiche peculiari di ogni piattaforma, così da scegliere i social media perfetti per te!

I social media e le loro caratteristiche principali

Facebook

Il social media per eccellenza, nonché il più usato a livello mondiale. Di fatto, qualsiasi azienda può trarre profitto da questa piattaforma, che in Italia conta 31 milioni di utenti attivi. Difficile, dunque, trovare un brand che non abbia buona parte della propria audience su questa piattaforma! Ne consegue però che la concorrenza è particolarmente agguerrita. Per raggiungere dei risultati soddisfacenti, infatti, è praticamente obbligatorio affidarsi – almeno di tanto in tanto – a Facebook Ads. Non ti resta dunque che creare dei contenuti interessanti e targetizzare il pubblico per età, genere, interessi, attitudine all’acquisto e via dicendo!

Twitter

Per scegliere i social media giusti è doveroso guardare anche al loro destino. Chi ha puntato tutto su Google+, per esempio ha fatto un grosso errore. Ti potrebbe dunque interessare sapere che Twitter è in leggero declino, e che in Italia è utilizzato ‘solo’ dal 23% della popolazione. Resta però una scelta saggia per i professionisti che vogliono attirare altri professionisti, per chi ha l’esigenza di comunicare in tempo reale e per chi ha una clientela internazionale.

LinkedIn

Impensabile non gestire in modo attivo un profilo LinkedIn se si gestisce un’impresa B2B. Si parla infatti di un’utenza per lo più professionale, che usa questa piattaforma per il proprio lavoro. Se attraverso il social media marketing vuoi mostrare alla tua audience le tue competenze, LinkedIn è certamente la piattaforma giusta per te.

Leggi anche:  Cosa sono le Lookalike e come utilizzarle

Instagram

Il regno deputato dei contenuti visivi. Vuoi postare tante fotografie? Operi nel mercato B2C? Vendi prodotti fisici, e quindi facilmente rappresentabili con fotografie e video? Se vuoi scegliere i social media perfetti per il tuo business, devi assolutamente includere Instagram, perfetto anche per mettere in risalto la filosofia del tuo brand, soprattutto nei confronti di un pubblico giovane o giovanile.

YouTube

Anche se spesso lo si dimentica, anche YouTube rientra a pieno diritto tra le opzioni di chi deve scegliere i social media aziendali. Sarebbe ovviamente inutile includere questa piattaforma nella propria strategia di social media marketing se non si ha alcuna intenzione di creare dei video originali per promuovere il proprio business. Avendo la possibilità di girare dei video – meglio se con degli operatori professionisti – si ha accesso ad un pubblico potenzialmente sterminato, con la possibilità di accedere anche alla piattaforma di advertising di Google (che lo ha acquistato nel 2006).

Pinterest

Anche Pinterest, come Instagram, si basa principalmente sui contenuti visuali. Questo social media, considerata la sua utenza media e l’intento di ricerca del pubblico, è particolarmente adatto per le aziende che producono o vendono prodotti creativi, rivolti ad un pubblico per lo più femminile alla ricerca di nuovi trend. I topic che vanno per la maggiore su questo social network sono infatti le ricette, l’abbigliamento, le idee per le nozze e l’arredamento.

Commenta questo post

Filippo Sogus

Filippo Sogus

CEO di Be-We srl & SEO Specialist

Filippo è SEO Specialist di professione, esperto in tecniche SEO nel settore e-commerce, editoriale e turistico. Segue diverse aziende nazionali, leader del mercato e investimenti sul web.

Grazie alla collaborazione con numerose aziende e all’esperienza SEO maturata in diversi settori, Filippo sfrutta i motori di ricerca per incrementare il fatturato delle aziende.